Come entrare in Medicina in Romania?

Corso di Laurea in Medicina

Studiare medicina in Romania e laurearsi in tempi brevi

Corso di Laurea in Medicina in Romania

No test d'ingresso

Le università di Medicina in Romania non prevedono un test di ingresso per l’ammissione al Corso di Laurea in Medicina. Questo consente allo studente di poter concentrare le proprie energie sul test italiano, con la tranquillità di avere già in tasca l’ammissione ad una prestigiosa università estera.

Laurea in Inglese

Nel corso di laurea in medicina in Romania si studia in lingua inglese o francese, a scelta dello studente: un’opportunità stimolante, e che in chiave di accesso al lavoro apre infinite possibilità, tanto in Italia quanto all’estero.

Assistenza 24/7

Collaboriamo con più università della Romania: Bucarest, Cluj-Napoca, Targu Mures, Timisoara, Craiova, e Iasi. Lo studente avrà la possibilità di scegliere la sede che preferisce e noi saremo al suo fianco per ogni sua esigenza.

Corso di Laurea in Medicina in Romania: Come Funziona

Le università di medicina in Romania offrono svariate opportunità a chi è interessato a studiare medicina in Romania in lingua inglese o francese. Senza dubbio, l’aspetto più interessante, è che la maggior parte delle università in Romania, per l’ammissione al corso di laurea in medicina, non prevede un test di ingresso, bensì un concorso per titoli.

Il numero dei posti è limitato e viene stabilito per ciascuna università dal Ministero dell’Educazione rumeno, ma affidandosi a professionisti esperti le possibilità di ammissione sono elevatissime. Nel 2021, ad esempio, tutti gli studenti che si sono affidati all’Avv. Alessio Cacciapaglia sono stati ammessi ai corsi di laurea in medicina e odontoiatria in Romania, senza sostenere il test di ingresso. Tendenzialmente gli atenei più prestigiosi, come ad es. Cluj-Napoca, Bucarest o Targu Mures hanno un numero maggiore di posti a disposizione, considerato che per storicità, risorse umane e risorse logistiche hanno la capacità di formare un numero maggiore di studenti. Quindi, per capire quale sia l’università più prestigiosa, un buon parametro di riferimento è il numero dei posti disponibili che il Ministero rumeno accorda a ciascuna università, ossia ciò che in rumeno viene chiamato “capacitate de scolarizare“.

Le iscrizioni iniziano a gennaio e terminano a luglio.  Tuttavia, poiché, la procedura di iscrizione è abbastanza lunga e complessa si consiglia di iniziare le pratiche per la partecipazione al concorso di ammissione già a gennaio e comunque non oltre maggio. Anche gli studenti che sostengono la maturità tra giugno e luglio, produrranno entro maggio tutta la documentazione, ad eccezione del certificato di diploma, che potrà essere prodotto entro i primi giorni di luglio. 

Le ammissioni, in alcuni casi, vengono pubblicate già ad aprile, ma nella maggior parte dei casi ciò avviene ad agosto. Le immatricolazioni, invece, in genere avvengono a fine settembre.

Pertanto, lo studente già ammesso alla facoltà di medicina in Romania, può comunque provare il test di ingresso in Italia e dopo aver sostenuto l’esame di ammissione in Italia decidere se effettivamente immatricolarsi in Romania o meno.

Studiare Medicina in Romania

PERCHÉ STUDIARE MEDICINA IN ROMANIA? 10 MOTIVI + 1.

Studiare Medicina in Romania è una imperdibile opportunità che sempre più studenti europei stanno sfruttando. A seguito dell’ingresso della Romania nell’UE, infatti, un numero sempre maggiore di studenti, non soltanto italiani, ha scelto la Romania come sede per conseguire la laurea in Medicina.

I vantaggi che spingono numerosissimi studenti a intraprendere gli studi negli atenei romeni sono vari. 10+1 motivi sono, forse i più interessanti.

  1. La laurea in medicina è riconosciuta in tutta Europa ai sensi della Direttiva CE n. 36/2005 recepita dall’ordinamento giuridico italiano con il Decr. Legsl. n. 206/2007.
  2. La maggior parte delle università rumene pubbliche, non prevede test di ingresso per l’ammissione a medicina.
  3. I corsi di laurea in medicina sono tenuti in lingua inglese o francese;
  4. I costi della retta universitaria e il costo della vita sono tra i più bassi tra le università europee che erogano i corsi di laurea in medicina in lingua straniera. La retta universitaria è di € 7.500 a cui si devono aggiungere circa 5.000 € l’anno per spese di vitto e alloggio.
  5. Si studia in un contesto internazionale, altamente stimolante per lo studente che si vede affiancato da colleghi provenienti da tutte le parti del mondo.
  6. Le università di Medicina rumene, soprattutto le università pubbliche, godono di un elevato prestigio internazionale, sono dotate di strutture all’avanguardia e vantano collaborazioni con le più autorevoli università europee.
  7. I professori e gli assistenti universitari sono altamente qualificati e sono molto disponibili con gli studenti stranieri;
  8. La didattica riserva un ruolo centrale all’aspetto pratico, con laboratori per ogni attività e formazione in ospedale già dal primo anno. Gli studenti, inoltre, sono suddivisi in piccoli gruppi al fine di massimizzare i processi di apprendimento.
  9. Le città della Romania, sedi dei corsi di laurea sono città meravigliose, piene di vita e di attrazioni per rendere la vita universitaria una indimenticabile esperienza da vivere ogni giorno, assaporandone ogni singolo attimo.
  10. Il rumeno è una lingua neolatina, molto orecchiabile per noi italiani. Ad es. Eu sunt un student, significa, come è facile intuire, io sono uno studente. L’alfabeto è uguale a quello italiano, a differenza ad es. di quello bulgaro che, invece, è cirillico. Comprendere la lingua del luogo dove si vive è fondamentale ai fini dell’integrazione nel tessuto sociale, ma non solo. Dal 3° anno in poi, lo studente si reca da solo in ospedale e pertanto è necessario comprendere la lingua per ottimizzare il rapporto tra medico e paziente. Per questa ragione, per i primi due anni del corso di laurea è previsto l’insegnamento della lingua romena per tre ore a settimana. La somiglianza della lingua romena alla lingua italiana, assieme all’insegnamento da parte di docenti autorevoli consente allo studente di padroneggiare perfettamente la lingua locale. Oltre a un buon rapporto paziente-medico, e all’integrazione nel luogo dove si vive, in questa maniera, si ha anche una lingua europea in più da indicare nel Curriculum Vitae, che potrebbe essere di inaspettato aiuto per il futuro.
  11. Qualora si voglia rientrare in Italia è possibile chiedere il trasferimento già dal secondo anno. Chi studia in Romania e vuole rientrare in Italia ha molte più possibilità rispetto a chi studia ad es. in Bulgaria, perché è facilitato dalla struttura dell’anno accademico che inizia a ottobre e e termina a luglio, proprio come in Italia. Ciò vuol dire che tra luglio e settembre, quando si effettuano le domande di trasferimento, chi ha studiato in Romania avrà già terminato tutti e due i semestri con i relativi esami, mentre chi studia in alcune città della Bulgaria avrà terminato solo 1 semestre. Poiché il numero degli esami sostenuti e i relativi CFU convalidabili sono il criterio principale per le graduatorie di trasferimento, chi ha studiato in Romania ha molte più probabilità di ottenere il trasferimento in Italia a danno di chi, invece, ha studiato medicina in Bulgaria.

No Test d'ingresso per il corso di laurea in medicina in romania

Come anticipato, l’aspetto più interessante, è che alla maggior parte dei corsi di  laurea in Medicina in Romania, si accede senza test di ingresso.

Il concorso per titoli rispetto al test di ingresso è senza dubbio meno impegnativo per lo studente. Anche per questo motivo, un numero sempre crescente di studenti decide di studiare medicina in Romania.

Se da un lato lo studente è esonerato dal sostenere il test di ingresso, dall’altro, l’iter burocratico è abbastanza complesso e per questo, è necessario affidarsi a professionisti competenti.

La documentazione da produrre, infatti, come anche le rispettive scadenze, spesso varia di anno in anno. Pertanto, è necessario relazionarsi costantemente con gli uffici dell’università e del Ministero dell’educazione rumeno. Nel 2021 tutti gli studenti che si sono rivolti all’Avv. Alessio Cacciapaglia per seguire le procedure di iscrizione al concorso sono stati ammessi ai corsi di laurea in Medicina e Odontoiatria in Romania.

durata e costi corso di laurea in medicina in romania

Il Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia in Romania, prevede l’erogazione di 360 Crediti Formativi Universitari (CFU) articolati su 6 anni di corso.

Il piano di studio può variare leggermente tra le varie università, di anno in anno, ma è grosso modo simile a quello italiano, solo con più ore dedicate ai laboratori e meno teoria. Cliccando qui è possibile visualizzare il piano di studi della facoltà di medicina dell’Università UMF Iuliu Hatieganu di Cluj Napoca.

La frequenza e la presenza fisica è obbligatoria, non ci sono scorciatoie in tal senso. L’anno accademico comincia in genere l’ultima settimana di settembre e termina a giugno. L’anno accademico è suddiviso in 2 semestri con sessioni d’esame a gennaio e a giugno. A luglio occorre effettuare circa un mese di pratica estiva, mentre agosto e quasi tutto settembre è libero. E’ prevista una pausa di dieci giorni tra il primo e il secondo semestre, due settimane di vacanza per le festività natalizie e una settimana per quelle pasquali. Complessivamente per 9 mesi l’anno si vivrà in Romania e circa 3 in Italia.

A partire dal 2021, la retta universitaria annuale per i corsi di laurea in medicina in lingua inglese o francese è di € 7.500.

I corsi di laurea in medicina in Romania sono improntati all’apprendimento pratico oltre che teorico. Le classi sono formate da piccoli gruppi di studenti che vengono seguiti costantemente dai professori. I professori, sebbene nei rispettivi campi siano dei luminari, sono disponibili e attenti alle esigenze formative degli studenti, con cui si instaura un rapporto personale. 

L’ambiente è altamente stimolante, in quanto si è circondati da studenti provenienti da tutte le parti del mondo.

Già dal 1° anno gli studenti fanno pratica sui cadaveri e devono frequentare per due mesi un ospedale o uno studio medico, iniziando a fare quindi pratica sul campo sin da subito.

A partire dal 3° anno iniziano a frequentare per tutta la durata dell’anno accademico le cliniche universitarie.

Chi studia medicina in Romania si sente sin da subito coinvolto nel sistema sanitario. La professione che in Italia sembrava un sogno, che forse si sarebbe potuto avverare in un futuro remoto, a poche centinaia di chilometri, diviene realtà sin dal primo giorno in facoltà.

Università di medicina in romania riconosciute

Le università della Romania godono di una prestigiosa tradizione e sono tra le migliori dell’Est Europa. I corsi di laurea in Medicina in Romania consentono di conseguire titoli che sono riconosciuti in Italia e in ogni stato membro dell’UE, ai sensi della Direttiva europea CE/36/2005. Infatti, il Ministero della Salute italiano, negli ultimi anni, ha riconosciuto centinaia di titoli di Dr. Medico Chirurgo conseguiti presso università  rumene. Ed invero, poiché la professione di Medico è una professione regolamentata dalla UE e poiché si tratta di titoli già riconosciuti in passato, il Ministero della Salute italiano adotta la procedura del riconoscimento automatico. Le università rumene più prestigiose dove è possibile seguire in corsi di laurea in Medicina sono:

Recensioni

Di seguito alcuni feedback che certificano la serietà e la storicità del progetto laurea in Romania.

Pronto a fare il prossimo passo verso la tua futura carriera?

Laurea in Medicina

Manda un messaggio con WhatsApp oppure contattaci